Con quello che leggerete di seguito ed i video che vedrete oggi voglio parlarti di un vaso e dei sassi e del significato della vita.

Ti garantisco che nonostante possa sembrare un argomento astruso non lo è affatto. Voglio raccontarti di una storia che in maniera chiara e semplice c’insegna un aspetto fondamentale delle nostre vite: il Tempo. Lo fa in maniera inusuale, profonda e incredibilmente efficace.

Il vaso di vetro e le priorità della vita

Un Vaso dei Sassi e il Significato della Vita
La gestione del tempo è un aspetto che riguarda tutti e da molto vicino. Sia nella vita lavorativa che privata infatti abbiamo bisogno di sfruttarlo al meglio e il motivo è sempre il solito: è limitato.

Questa volta però non voglio parlarti di qualche tecnica particolare per sfruttarlo al meglio ma di un aspetto talmente fondamentale che se vuoi avere una vita serena non puoi farne a meno. Se per qualche motivo infatti non ti sei mai soffermato a riflettere su ciò che ti dirò nell’articolo è molto probabile che tu stia gettando la tua vita.

Il professore e il suo esperimento

Tempo fa un anziano professore fu contattato per tenere una lezione di formazione a un gruppo di dirigenti di alcune importanti aziende. L’argomento era incentrato su un aspetto molto rilevante con il quale i dirigenti si trovavano ad avere a che fare ogni giorno: la “Pianificazione efficace del tempo”. Per un dirigente è molto importante capire quale sia il modo migliore per sfruttare al meglio le 24 ore che ogni giorno abbiamo a disposizione. La gestione del tempo però non riguarda solamente l’aspetto lavorativo. Ognuno di noi sa bene infatti come un gestione efficace del tempo abbracci anche la vita privata e l’intera nostra esistenza. Ecco il motivo per cui ti racconto questa storia.

Il corso era strutturato in cinque lezioni e quel giorno il professore aveva a disposizione un’ora per trattare l’argomento. Il professore era un esperto della materia per cui i dirigenti erano pronti con carta e penna alla mano per per fissare al meglio i suoi suggerimenti.

Il professore li guardò uno ad uno, lentamente, poi disse: “Adesso faremo un esperimento”.

 

Da sotto il tavolo, da cui stava tenendo la lezione, estrasse un grosso recipiente di vetro. Lo mostrò ai dirigenti e lo posò sul tavolo. Poi tirò fuori una dozzina di sassi e uno alla volta li pose all’interno del recipiente. Una volta riempito si rivolse ai dirigenti e chiese: “Questo vaso è pieno?

Tutti risposero di sì.

Il professore attese un attimo e poi aggiunse “Siete sicuri?”. Non fece in tempo a terminare la domanda che estrasse da sotto il tavolo un altro contenitore pieno di ghiaia. Versò i sassolini nel grosso recipiente e scuotendolo i dirigenti osservarono come la ghiaia andasse a occupare gli spazi vuoti tra i grossi ciottoli.

Il professore a quel punto osservò nuovamente i dirigenti e le loro facce incuriosite. “Adesso è pieno?” chiese.

Uno dei dirigenti rispose: “Probabilmente no…

Bene.” aggiunse il professore. A quel punto i dirigenti non avevano dubbi, il professore avrebbe aggiunto qualcos’altro dentro il vaso. E così fece. Prese un secchiello di sabbia da sotto il tavolo e con delicatezza lo versò andando a colmare gli interstizi tra i grossi sassi e la ghiaia.

Il professore a quel punto domandò ancora una volta: “Questo vaso è pieno?

No.” risposero questa volta con sicurezza i dirigenti.

Molto bene.” aggiunse il professore. Li guardò ancora una volta e avvicinò a sé la brocca d’acqua situata sul tavolo dei dirigenti.

La versò nel grosso vaso aggiungendola quindi ai grossi sassi, alla ghiaia e alla sabbia.

L’anziano professore alzò allora gli occhi verso il gruppo e domandò: “Quale grande verità ci dimostra questo esperimento?

Uno dei dirigenti pensando all’argomento del corso prese la parola: “Dimostra che anche quando si crede che la nostra agenda sia completamente piena, possiamo aggiungere altri appuntamenti, altre cose da fare.”

No” rispose il professore “Non è questo. Il vaso è la nostra vita e se non mettiamo per primi i sassi più grossi non ce li faremo entrare mai”.

Ci fu un profondo silenzio mentre ognuno dei dirigenti prendeva consapevolezza di quell’affermazione. Il professore allora aggiunse: “Quali sono i sassi più grossi della vostra vita? La vostra salute? Il vostro partner? I vostri figli? Le vostre amicizie? Realizzare i vostri sogni? Quello che dobbiamo ricordarci è l’importanza di mettere per primi nella propria vita i sassi più grossi perché non saremo in grado di aggiungerli in un secondo momento. Se diamo priorità alle minuzie come la ghiaia e la sabbia ci riempiremo la vita di inezie e non avremo a sufficienza quel tempo prezioso che potremmo invece consacrare alle cose realmente importanti.

#RompiGonadi - Racconti e sfoghi di vita quotidiana e rotture di GONADI

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:

www.facebook.com/rompigonadi.it/

"Seguici sul canale Rompi Gonadi":



Rompi Gonadi

Rompi Gonadi è un contenitore di fatti e notizie che in qualche modo condizionano la vita quotidiana di noi tutti, purtroppo, per un motivo o per l'altro, la maggior parte dei fatti raccontati su www.rompigonadi.it sono delle grandissime rotture di gonadi. Quindi, prendiamo tutto con ironia e simpatia!